Osservatorio sulla Giustizia Civile del Tribunale di Trani - Ammissione Tirocinanti -Prorogato il termine di scadenza

 
Il termine di scadenza indicato nell’avviso è prorogato al 30 novembre 2015.

 

SI INFORMA CHE È STATA AVVIATA PRESSO L’OSSERVATORIO SULLA GIUSTIZIA CIVILE DEL TRIBUNALE DI TRANI UNA PROCEDURA PER L'AMMISSIONE DI TIROCINANTI PER UN PROGETTO FINALIZZATO ALLA CREAZIONE DI UNA REDAZIONE DESTINATA ALLA PUBBLICAZIONE DELLA GIURISPRUDENZA DEL TRIBUNALE DI TRANI

 

L’OSSERVATORIO SULLA GIUSTIZIA CIVILE DEL TRIBUNALE DI TRANI

RENDE NOTO

che si intende creare una redazione finalizzata alla pubblicazione della giurisprudenza locale, nonché, allo studio e redazione di articoli e note di commento, a tal fine si procederà alla selezione di dieci praticanti avvocati.

 

  1. REQUISITI RICHIESTI

La selezione è riservata a coloro i quali contestualmente:

  • hanno conseguito la laurea in giurisprudenza in Italia o all’estero purché riconosciuta equipollente;

  • sono iscritti al registro dei praticanti tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Trani, ovvero, svolgano tirocinio presso gli uffici giudiziari del Tribunale di Trani ex art. 73 del D.L. 69/2013 n. 69 (convertito nella legge 9 agosto 2013 n. 98), modificato dall’art.50 del D.L. n. 90/2014 (convertito nella legge 11 agosto 2014 n. 114);

  • sono in possesso dei requisiti di onorabilità: non aver riportato condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni, non essere stati sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza, non aver riportato sanzioni disciplinari definitive superiori all’avvertimento.

 

2. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA REDAZIONE ED OBBLIGHI AD ESSO CONSEGUENTI

 

- Il periodo di partecipazione al comitato di redazione dell’Osservatorio sarà della durata complessiva di dodici mesi e prevede un impegno minimo di n. 4 ore settimanali.

- Lo svolgimento di tale attività, finalizzata ad offrire una opportunità formativa aggiuntiva ai sensi dell’art. 4 del vigente regolamento per la pratica forense adottato dal COA di Trani, ha carattere integrativo e non sostitutivo di quella prevista dal medesimo regolamento e non dà diritto ad alcun compenso e non determina il sorgere di alcun rapporto di lavoro subordinato o autonomo, né di obblighi previdenziali e assicurativi.

 

3. MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

 

Coloro che intendono candidarsi alla selezione devono presentare apposita domanda di ammissione debitamente sottoscritta, corredata da fotocopia del documento di identità in corso di validità, nonché, curriculum vitae sottoscritto e riportante la seguente dicitura “Quanto dichiarato nel presente curriculum corrisponde al vero ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000”.

Nella domanda ciascun aspirante dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

a) cognome e nome;

b) data, luogo di nascita e codice fiscale;

c) possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea;

d) recapito telefonico e luogo di residenza;

e) indicazione di valido indirizzo di posta elettronica presso il quale si desidera ricevere ogni comunicazione relativa alla selezione;

f) possesso della laurea in giurisprudenza con indicazione della data, dell’Università e del voto conseguito. Per coloro che hanno conseguito il predetto titolo all’estero si richiede l’indicazione degli estremi del provvedimento di equipollenza;

g) votazione riportata nei seguenti esami universitari: diritto civile, diritto processuale civile, diritto penale, diritto processuale penale, diritto amministrativo;

h) data di iscrizione al registro dei praticanti tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Trani, ovvero, data di inizio del tirocinio presso gli uffici giudiziari del Tribunale di Trani ex art. 73 del D.L. 69/2013 (convertito nella legge 9 agosto 2013 n. 98), modificato dall’art. 50 del D.L. n. 90/2014 (convertito nella legge 11 agosto 2014 n. 114);

i) possesso dei requisiti di onorabilità: non aver riportato condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni e non essere sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza, non aver riportato sanzioni disciplinari definitive più gravi dell’avvertimento.

Gli interessati dovranno far pervenire la domanda di ammissione alla selezione, debitamente sottoscritta entro le ore 12.00, del giorno 11 settembre 2015 al seguente indirizzo e-mail: osservatoriogiustiziatrani@gmail.com  

Nell’oggetto dovrà essere riportata la seguente dicitura: Candidatura per l’ammissione al “Progetto pubblicazione della giurisprudenza tranese”. Non saranno prese in considerazione domande ricevute oltre tale termine e/o in modalità difformi da quanto richiesto, ovvero, mancanti dei requisiti richiesti, della copia del documento di riconoscimento o, comunque, incomplete.

Non si assume, inoltre, alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni dell’indirizzo mail da parte dei candidati oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo mail indicato nella domanda, né per eventuali disguidi telematici o comunque imputabili a caso fortuito o forza maggiore.

 

4. PROVA SELETTIVA DI ACCESSO

Il candidato deve sostenere e superare:

- una prova scritta.

La prova scritta, della durata di 3 ore, sarà articolata nel seguente modo: il candidato, ricevuta una sentenza in materia civile ne dovrà individuare il principio di diritto, nonché, redigere un breve commento alla medesima sentenza. La valutazione della prova sarà effettuata sulla base dei seguenti parametri:

- capacità di argomentazione,

- chiarezza espositiva,

- corretto uso della lingua e capacità di sintesi.
Le date e le sedi di svolgimento della prova scritta saranno rese note mediante avviso pubblicato sul sito del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Trani almeno 15 giorni prima dello svolgimento della prova scritta.

Seguirà pubblicazione della graduatoria finale di merito.

Le eventuali comunicazioni avverranno esclusivamente a mezzo di posta elettronica.

I candidati che non abbiano ricevuto comunicazione personale di esclusione dalla procedura dovranno presentarsi alla prova scritta al fine di sostenere la prova nel giorno, nell'ora e nelle sedi specificate nell’avviso di convocazione, muniti di uno dei seguenti documenti validi di riconoscimento: carta d'identità, patente automobilistica munita di fotografia, passaporto, tessera postale, tessera di riconoscimento rilasciata dalle Amministrazioni dello Stato. I candidati non potranno portare in aula testi o scritti, neanche informatici, né ogni sorta di strumenti di telecomunicazione, pena l'immediata esclusione.

Non sarà consentito l'accesso alla prova ai candidati che si presentino dopo la chiusura delle operazioni di riconoscimento.

L’Osservatorio sulla giustizia civile del Tribunale di Trani si riserva la possibilità, a suo insindacabile giudizio, di escludere il tirocinante durante il corso, nel caso di scarso rendimento.

 

7. INFORMATIVA (D.lgs 196/2003)

Il trattamento dei dati raccolti viene effettuato con strumenti manuali, informatici o telematici ai soli fini istituzionali e precisamente in funzione della presente procedura.

La firma posta in calce al curriculum varrà anche quale autorizzazione al trattamento dei dati personali limitatamente e ai fini della presente candidatura.

Avv. Oriana Laboragine