OUA - Comunicato Stampa sul nuovo Codice delle Assicurazioni che prevede il cosiddetto “indennizzo diretto”

Comunicato stampa

RCAUTO: L’INDENNIZZO DIRETTO È UNA PRESA IN GIRO
LA RIDUZIONE DELLE TARIFFE È TUTTA DA DIMOSTRARE
MENTRE LA RIDUZIONE DEI RISARCIMENTI È SICURA

IL GOVERNO SI PIEGA ALLE RICHIESTE DELLE ASSICURAZIONI

Nonostante le molte proteste degli avvocati, culminate con un sit-in organizzato dagli Ordini forensi di Roma, Milano e dall’Organismo Unitario dell’Avvocatura (Oua) davanti a Palazzo Chigi nel luglio scorso, oggi il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo Codice della assicurazioni, che prevede il cosiddetto ”indennizzo diretto” nei sinistri stradali.

Questa la dichiarazione resa da Michelina Grillo, presidente dell'Oua: «Il provvedimento approvato è un regalo alle compagnie assicurative, i risparmi derivanti dall’indennizzo diretto sono fittizi. Si parla di una riduzione del 15% dei costi della Rc Auto quando il sistema sarà a regime, una previsione, a nostro avviso, priva di qualunque riscontro. Ammesso che si paghi meno la propria Rc Auto, cosa sulla quale nutriamo forti dubbi, minori saranno anche le liquidazioni dei danni.
Quello che le compagnie danno con una mano, lo tolgono con l’altra.
Il peso del cliente nella trattativa con la compagnia è di gran lunga inferiore senza l’assistenza di un avvocato: attualmente i risarcimenti ottenuti sono sempre palesemente più bassi.
Ora ci sono 90 giorni di tempo per l’approvazione del regolamento attuativo, ci auguriamo che il Governo tenga aperto il confronto con gli avvocati per risolvere gli eventuali problemi, tutelando così i diritti dei cittadini».

Roma, 2 settembre 2005 

Ufficio stampa Oua
Marco Micciché
3334108435